Marzio Banfi
Ultime novità
BIENNALE A CONFRONTO 2015 E "SAN VIDAL ARTISTI IERI E OGGI". MARZIO BANFI TRA I MAESTRI E NELLA STORIA DI SAN VIDAL.
In occasione dell'esposizione "Biennale a Confronto 2015", è stato presentato il volume "SAN VIDAL ARTISTI IERI E OGGI". Ne scrive, su "Il Gazzettino" del 3 novembre 2015, Titta Bianchini: "VENEZIA - Oggi sabato alle ore 18, alla Scoletta San Zaccaria, sarà presentato al pubblico il volume "San Vidal. Artisti ieri e oggi" (Editgraf srl Marghera), nel quale si ripercorre la gloriosa storia del Centro d'Arte San Vidal dell'Ucai di Venezia e si esamina - attraverso una serie di schede personalizzate - la presenza degli artisti che vi hanno esposto nel corso di 65 anni di storia della pittura veneziana e italiana. Prima negli spazi espositivi dell'antica chiesa di San Vidal e successivamente nella Scoletta di San Zaccaria. Tra i tanti nomi di artisti illustri ricordiamo l'ideatore e fondatore del sodalizio, Felice Carena, oltre a Ernani Costantini, Marco Novati, Pio Semeghini, Filippo De Pisis, Pietro Annigoni, Guido Cadorin. Assieme a numerosi altri autori che della loro arte fecero dono come Bruno Saetti, Virgilio Guidi, Giorgio Salmoiraghi, Giampaolo Domestici, Angelo Brombo, Francesco Valma, Marzio Banfi, Miro Romagna, Renato Borsato, Carlo Dalla Zorza, Remo Brindisi, George Rouault, ..."
42° PREMIO SULMONA 2015
Marzio Banfi è stato tra gli invitati al 42° PREMIO SULMONA 2015, RASSEGNA INTERNAZIONALE D'ARTE CONTWEMPORANEA". Nel catalogo della rassegna ha scritto di lui Carlo Fabrizio Carli; " .... Lo svizzero Marzio Banfi merita di essere ascritto nel novero degli appassionati della pittura, mentre la disciplina, per tanti secoli regina delle arti, sta vivendo un periodo di disaffezione, come di un linguaggio ormai esaurito. Carico di poesia visionaria, il suo lavoro si alimenta anche di apporti della psicologia del profondo. ...". Banfi è nell'Albo d'Oro del Premio, per essere stato uno dei vincitori delle precedenti edizioni (2010). Il Premio, organizzato dal Circolo d'Arte e Cultura IL QUADRIVIO, sotto l'Alto Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Abruzzo, del Comune di Sulmona, si è svolto dal 5 settembre al 3 ottobre 2015 nel Polo Museale Civico-Diocesano a Sulmona. La Giuria era composta da Vittorio Sgarbi, presidente, Carlo Fabrizio Carli, Toti Carpentieri, Giorgio Di Genova, Massimo Pasqualone, Enzo La Pera, Duccio Trombadori, Maurizio Vitiello, Gaetano Pallozzi, segretario.
STORIA DELL'ARTE ITALIANA DEL '900 PER GENERAZIONI, VOLUME VI°, tomo II, GIORGIO DI GENOVA, EDIZIONI BORA, BOLOGNA
Marzio Banfi è inserito con un approfondito studio in quest'opera. Scrive, tra l'altro, Giorgio Di Genova: ... Banfi è un visionario della materia, che compie periodici descensus ad inferos, cioè viaggi psichici in cui, come ebbi a notare, "finisce per vedere altri mondi, che, sì, alla lontana rammentano aspetti di quello della natura che ci circonda, ma con frequenti affondi nel cosmo dell'entromondo del suo io, che, per la legge della coincidenza tra microcosmo e macrocosmo, lo porta a viaggiare negli spazi suggestivi del proprio universo pittorico, in cui, oltre agli scenari già indicati, egli sa scovare una luce al negativo..."

Materici. Attraversando l'inconscio collettivo. "Atmosfera - 3"
"(...)la pittura di Banfi è un racconto di scenari interiori. Anzi, più precisamente, una raccolta di racconti dell'anima, i cui protagonisti sono le forze, gli impeti, gli abbandoni e le estasi di un pittore in costante presa diretta col suo inconscio." (Giorgio Di Genova)